giovedì 30 ottobre 2014

LA TORTA DI MELE MORBIDA DI OMAR BUSI

torta di mele di Omar Busi

Adoro le torte di mele, quando mi accorgo di una ricetta all’interno di un libro finisco per acquistarlo…….potrebbero sembrare tutte uguali eppure ci sono tantissime variabili che  permettono di ottenere  risultati sempre diversi….e ogni volta è una deliziosa scoperta….il profumo inebriante che si diffonde in tutta la casa e le sensazioni che si provano nel momento dell’assaggio diventano momenti indimenticabili.

E così anche questa volta…..da “Profumi dal Forno” di Omar Busi una torta morbidissima e speciale  che vorrei condividere con voi.

Ingredienti per una tortiera di 24 cm di diametro

200 gr di burro
200 gr di zucchero
200 gr di uova (circa 4 uova medie)
10 gr di buccia grattugiata di limone non trattato
200 gr di farina media (w 240)
10 gr di lievito per dolci
450 gr di mele renette a cubetti
q.b. di gelatina di albicocche

Montare il burro con lo zucchero all’interno della planetaria. Aggiungere gradatamente le uova, poi la buccia grattugiata del limone e mano a mano la farina e lievito per dolci setacciati insieme.
I cubetti di mela vanno inseriti all’ultimo.

Imburrare uno stampo, mettervi il composto e cuocere a 180°C per 35/40 minuti circa con lo sportello del forno chiuso. Continuare per altri 10 minuti con il forno in fessura, infilando un manico di cucchiaio di metallo nello sportello del forno per tenerlo leggermente aperto.


A raffreddamento avvenuto sformare, gelatinare dopo aver scaldato la gelatina a bagnomaria o nel microonde, spalmandola sul dolce per mezzo di un pennello . Decorare a piacere con cubetti di mela caramellati e fettine di mela essiccate.


12 commenti:

  1. mmmhhh...morbida e burrosa....le torte migliori sono queste!
    (quel libro sentito citare più volte, mi sa che dovrò comprarlo prima o poi)
    ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per me Eleonora....E per il libro....eh eh eh...non può mancare nella tua libreria ;-)

      Elimina
  2. Ciao Paola, hai proprio ragione, anche per me è lo stesso. Questa torta è .... la mangerei subito. Quasi quasi, questa sera al massimo domani la faccio. Complimenti e auguri per domani tutti i santi. A presto Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Anna....e per te l'augurio di un anno sereno e da affrontare sempre con un dolce sorriso, un abbraccio

      Elimina
  3. e io oggi farò la tua! Grazie per le tue parole cara Paola. Mi hai colpito molto. un abbraccio ed evviva le torte di mele! sempre :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sìììììì....evviva le torte di mele! Un abbraccio

      Elimina
  4. Ciao,per cortesia una informazione,a me questa torta è piaciuta tanto però devo chiederti;la montata con il burro e zucchero va fatta con la frusta e per quanto? Ti chiedo questo perché quando è uscita dal forno sembrava perfetta poi la superficie è diventata a bolle ho paura di aver montato troppo a lungo ed incamerato troppa aria o forse dovevo lasciare aperto il forno i ulti dieci minuti,inoltre ho usato una 00
    Secondo te dove sta l errore.Grazie e Complimenti ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giancarlo . La montata si deve essere fatta con la frusta ma non saprei dirti per quanto tempo....io non eccedo con la velocità , con la planetaria più o meno arrivo a velocità 3/4 e lascio andare finché lo vedo bello vaporoso....il fatto di aver utilizzato una farina non raffinata invece non incide a patto che sia una farina debole Poi fa molto il forno, temperatura troppo elevata ?..però dirti il perché delle bolle riesce difficile a distanza ...

      Elimina
  5. Buonissima..fatta e rifatta ..Grazie per la ricetta Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E grazie a Omar soprattutto! 😉

      Elimina