giovedì 12 febbraio 2009

IL VENTAGLIO


E' una ricetta insegnata dalle mitiche sorelle Simili al corso di Pasta Brioche presso Le Tamerici...un corso che ha fatto crescere in me la passione per la lievitazione.
Il ventaglio, semplice e di facile realizzazione, oltre ad essere particolarmente gustoso, rappresenta un piatto di sicuro effetto. Adatto quindi ad ogni circostanza e quando si voglia stupire con semplicità.
.
Ingredienti
500 gr di pasta brioche
200 gr di prosciutto cotto tagliato sottile
parmigiano grattuggiato.
Tirare la pasta in un rettangolo di circa 30x20 cm.
Cospargere con il parmigiano grattuggiato e coprire i 2 terzi con il prosciutto; cospargere ancora con il formaggio.
Piegare la pasta non ricoperta su metà della pasta ricoperta con il prosciutto, poi piegare nuovamente, avrete 3 strati di pasta e 2 di ripieno. Fissare bene i lati.
Mettere sulla leccarda ricoperta di carta forno e con un paio di forbici fare 9/10 strisce lungo la lunghezza del rettangolo fino a circa 3 cm dalla base, separarle e torcerle fino ad evidenziare il ripieno.
Pennellare con uovo sbattuto e far lievitare 30/40 minuti.
Cuocere in forno ventilato a 180° per 20/25 min sempre coperto con carta forno.
PASTA BRIOCHE
per il lievitino:
150 gr di farina 00 di forza
90 gr di acqua
3 gr di lievito di birra.
Far sciogliere il lievito nell'acqua e impastare con la farina ottenendo così il lievitino che dovrà riposare per 40/45 min fino al raddoppio.
per l'impasto:
350 gr di farina 00 di forza
50 gr di acqua
100 gr di burro
30 gr di zucchero
10 gr di sale
2 uova.
Con la farina fare una fontana molto ampia. Mettere al centro lo zucchero, il sale, le uova, il burro a temperatura ambiente e aggiungere, poco per volta, l'acqua. Lavorare bene l'impasto.
Quando il lievitino è pronto mettetelo sul tavolo schiacciatelo bene e tiratelo con le mani, mettete al centro il secondo impasto poi cominciate a lavorare battendo finchè non ci saranno più striature bianche, il che significa che i 2 impasti si sono completamente amalgamati (per i meno esperti: la battuta si fa prendendo la pasta con le due mani e battendola con violenza sul tavolo per 3 volte consecutive, ritornare a lavorare l'impasto e rifare la battuta....immaginate di essere molto arrabbiate e prendetevela con quell'impasto...è anche un ottimo scarica tensione!).
Mettete in una ciotola unta di burro e far lievitare per 1 ora, 1 ora e mezza.
Con questa dose si ottiene circa 900 gr di pasta brioche.

3 commenti:

  1. Ciao Paola,
    la farina 00 di forza è la manitoba che si trova sui supermercati?
    La battuta a mano può essere sostituita dal gancio della ken? la vedrei più semplice come operazione
    grazie
    ciao
    anna di senigallia

    RispondiElimina
  2. Anna: sì, è la comune manitoba da supermercato, quindi non manitoba pura.
    E certo che sì, utilizza pure il gancio! Quando ho postato questa ricetta non ero ancora in possesso del ken...ma che faticaccia!!!....ben vengano gli aiuti in cucina, ciao e buon fine settimana

    RispondiElimina
  3. wow,bellissimo questo ventaglio,complimenti

    RispondiElimina