mercoledì 10 giugno 2009

LE CIPOLLE ROSSE DI AGNESE

Ritorna Agnese, le sue gustosissime ricette sono ormai una garanzia e queste deliziose cipolle sono davvero un ottimo contorno.


1 kg e mezzo di cipolle rosse
mezzo litro di aceto rosso
150 gr di zucchero
80 gr di sale
foglie di alloro e grani di pepe nero.

Sciogliere lo zucchero e il sale nell'aceto sul fuoco, spegnere e tuffarvi le cipolle affettate molto, molto sottili.
Lasciare in infusione per 24 ore coperte con pellicola.
Scolarle, strizzarle molto bene aiutandosi con un asciugamano, condirle con metà olio di semi e metà olio d'oliva e qualche foglia di alloro e qualche grano di pepe nero.
Coperte bene d'olio durano anche un mese senza sterilizzazione.

11 commenti:

  1. Io ci potrei fare COLAZIONE con queste!!!!

    RispondiElimina
  2. Un kg e mezzo di cipolle rosse taglliate a mano... oddio quanto piangere che ci faccio!! Mi metterò gli occhialini da nuoto!!! Ma le proverò, sembrano moooolto invitanti!

    RispondiElimina
  3. Che belle! Ma chi è questa Agnese??

    Ciao,
    Barbara

    p.s. Bella la serata di ieri, no?

    RispondiElimina
  4. Virginia: d'accordo con te, sono troppo gustose!

    Vicky: mentre tagliavo con la mia mandolina sentivo di invidiare moltissimo chi ha l'attrezzo per affettare le verdure potendoci stare a giusta distanza, tipo quello che vendono come opzionale per il Ken...forse sarà il caso di comperarlo viste le lacrime versate!
    Ma pure l'idea degli occhialini per nuoto non mi sembra male!

    RispondiElimina
  5. Ciao Barbara, belle e super gustose. Io le utilizzo anche come condimento ad una fresca insalata che in questo modo piace pure a me.
    Agnese è un'amica di cucina, non ha un blog ma lo potrebbe tranquillamente avere e ogni tanto mi passa delle idee fantastiche. Prossimamente posterò la sua strepitosa insalata russa.
    Buonanotte.
    P.s. Davvero molto carina la serata di ieri sera...ma che caldo!!!!!

    RispondiElimina
  6. Ah, una mia amica usava un paio di occhialini da bambino, con tanto di ranocchi che penzolavano sugli zigomi.. soluzione tutt'altro che professionale ma, giura, superfunzionale!
    Provare per credere!
    Buon weekend!

    RispondiElimina
  7. Elisa: buon w.e anche a te.

    RispondiElimina
  8. Ciauz :)) Che meraviglia queste cipolle... le adoro in tutti i modi! L'altra settimana ho buttato le Tropea tagliate a metà sulla griglia e poi le ho condite con un filo d'olio. Una meraviglia! Devo assolutamente provare queste. Un abbraccio :)

    RispondiElimina
  9. Chiara: anch'io adoro le Tropea, le metto dappertutto...e in casa si lamentano..pazienza..queste poi sono gustosissime...come resistere? Un abbraccio a te

    RispondiElimina
  10. ...gira e gira per i blog e sono approdata al tuo! io sono Paola e il tuo blog è fresco e accogliente....e mi incuriosiscono molto le Cipolle di Agnese (ma chi è Agnese??)
    buona serata

    RispondiElimina
  11. Ciao Paola, piacere di conoscerti...Agnese è una signora che ama la buona cucina e che ho conosciuto ad un corso presso le Tamerici di Mantova. Mi passa delle idee fantastiche che io sperimento e che poi faccio conoscere a voi...a presto quindi e buona serata. Paola.

    RispondiElimina