domenica 7 febbraio 2010

PANINI RIPIENI DI VERDURE

PANINI RIPIENI DI VERDURE

Rieccomi. Dopo un breve pausa, ritorno. In questo periodo ho poco tempo da dedicare a voi, mettiamoci anche che non sono in ottima forma....ok...ok...finisco immediatamente ogni tipo di lamento e passo alla ricettina che ho trovato sull'ultimo numero del giornale "A tavola"; non so se avete avuto modo di averlo tra le mani, è totalmente rinnovato, ora mi piace proprio e ci ho trovato delle preparazioni davvero sfiziose. Questa è una di quelle: dei delicatissimi panini che avvolgono un ripieno di dadini di verdure rosolate in padella. L'intento era di farli mangiare ai tre maschi di casa, marito e figli, che le verdure non vogliono neppure sentirle nominare....ma è andata male: al piccolo è bastato aprirne uno e vedere l'interno colorato per dire "no grazie", il medio l'ha addentato e ha detto: "non mi piacciono le verdure", il grande pur mangiandoli ha commentato che sarebbe meglio aggiungerci qualcosa, magari un'acciughina per togliere il sapore di verdura!
Ecco, questa è la mia famiglia.
Vi assicuro invece che sono buonissimi, appetitosi, ideali per un brunch, ottimi caldi ma anche freddi....

Ingredienti per circa 16 panini

Per la pasta di pane
200 gr di farina 00
10 gr di lievito
50 gr di acqua
50 gr di latte
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaio di olio extra vergine d'oliva

Per il ripieno
1 zucchina piccola
2 carote piccole
1 patata piccola
2 pomodori ramati
1 porro (solo la parte bianca)

Sciogliere il lievito nell'acqua, aggiungere lo zucchero e mescolare bene. Mettere in una grossa ciotola la farina, aggiungere il lievito sciolto in acqua e zucchero, mescolare un po', aggiungere in sale, il latte e infine l'olio. Impastare bene con le mani fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Coprire con un panno umido e lasciar lievitare fino al raddoppio (circa 1 ora o più).

Nel frattempo tagliare le verdure a piccoli cubetti e rosolarle a fuoco basso in un tegame con poco olio. Aggiustare di sale e lasciar raffreddare.

Preparare i panini: stendere l'impasto con un mattarello e ricavare dei piccoli cerchi di circa 8 cm di diametro. Disporre al centro di ogni cerchio le vedure e richiudere la pasta cercando di dare una forma arrotondata di piccolo panino.

Lasciar riposare queste "palline" spennellate d'olio per circa mezz'ora su di una leccarda coperta di carta forno e poi cuocere a 200° per circa 20 minuti fino a doratura.

15 commenti:

  1. Dev'essere caratteristica maschile l'antipatia per le verdure! Anche da me funziona più o meno così. In compenso io da sola faccio per 5!!!! Questi panini sono davvero sfiziosi; se n'è avanzato qualcuno ti aiuto io volentieri ;)
    Speriamo che il momento "no" passi in fretti e torni bella pimpante. Un bacione e buona settimana

    RispondiElimina
  2. Se dopo le pause ritorni con queste proposte....assentati pure....ma non per molto;)
    Io ci infilerò dentro un cubettino di feta..pasto completo..arriva la primavera!!

    RispondiElimina
  3. Ciao Paola, spero tu stia meglio...mi sei mancata, sai?
    E sei tornata alla grande con questi buonissimi paninetti...idea super per far mangiare la verdura a mia figlia...magari potrebbe essere un valido escamotage (si scrive così? Eheheheheh!)
    Bacioni e buon inizio settimana

    RispondiElimina
  4. che bella idea questi piccoli scrigni per le verdure!

    RispondiElimina
  5. Federica: grazie, sei un tesoro....vedrò di rimboccarmi le maniche al più presto per tornare più arzilla che mai. I panini sono già spariti visto che alla sottoscritta sono piaciuti un sacco e ho scoperto che si possono tranquillamente congelare per poi lasciarli a temperatura ambiente per qualche ora: ritornano morbidissimi come appena sfornati!

    Federica: grazie!!!!

    Accantoalcamino: sai che stasera ho provato l'esperimento secondo il tuo suggerimento? Cioè ho aperto il panino e ci ho messo dentro un cubettino di feta: delizioso!!!! Grazie per l'idea!

    Simo: grazie davvero, le tue parole mi commuovono, sei davvero tanto carina. A presto

    Giò: è vero, belli e gustosissimi scrigni!

    Un bacione a tutte, con affetto

    RispondiElimina
  6. giuro che mi sembra la reazione che avrebbero avuto i miei tre maschi di casa, io ho provato anche con la frutta, ho fatto le ciambelline alle mele, mi hanno detto "buone, ma senza mele sarebbe meglio!!!". Idea bellissima, magari femminile ma bellissima, bacioni!!

    RispondiElimina
  7. Colombina: grazie e....anche in casa mia avrebbero detto la stessa cosa per le ciambelline alle mele!!!! Vedo che sono in buona compagnia!!! :-)) bacioni

    RispondiElimina
  8. Belli stupendi fantastici, adoro queste preparazioni!!
    Piacere di conoscerti e complimenti per il blog!!
    Sandra

    RispondiElimina
  9. La cuoca Pasticciona: grazie!!!!

    Sandra: grazie e piacere mio...farò presto un salto da te per conocerti meglio!

    RispondiElimina
  10. Ciao Paola, davvero invitanti questi paninetti. Proverò non appena avrò comprato tutte le verdure (sai...la mia dispensa...ahimè). Anch'io temo che non avrò successo coi piccoli uomini di casa...ma sono troppo invitanti. Hasta pronto, besitos

    RispondiElimina
  11. Che spettacolo di colori!! la tenerezza del colore del pane, i colori vivi delle varie verdure.. golosissimi, proprio belli!

    RispondiElimina
  12. Cristina: so che li hai fatti e sono venuti bene! Brava, continua così! besitos

    Manu: ....e buonissimiiiiiii....anche troppo!
    un abbraccione

    RispondiElimina
  13. Che belli questi panini, mi segno la ricetta...complimenti per il blog..a presto..

    RispondiElimina