venerdì 16 aprile 2010

CORSO TAMERICI: 100% TOS"H"ANO


Rientrando a casa e iniziando a spiegare a mio marito il corso di stasera sulla cucina toscana credo di aver nominato tutti i possibili aggettivi superlativi e assoluti esistenti sulla terra...e naturalmente positivi. Questo dimostra che il corso mi è piaciuto moltissimo ma che dico? mi ha davvero esaltata. Intanto arrivare a 43 anni e per la prima volta nella vita mangiare un panino appena sfornato riempito di lampredotto è una sensazione fantastica e se ci aggiungiamo che la serata toscana ha come protagonista Matia Barciulli, chef dell'Osteria di Passignano, ci esaltiamo ancora di più perchè Matia è proprio bravo non c'è che dire, troppo simpatico e davvero un grande professionista.
I piatti presentati sono i piatti tradizionali della cucina fiorentina e badate bene: ho detto tradizionali e non di tradizione perchè adattati al nostro tempo e alle nostre esigenze. Così la panzanella diventa








PANZANELLA CROCCANTE CON CALAMARETTI, GAMBERONI E CIPOLLA CARAMELLATA








la PAPPA DI POMODORO un fantastico ripieno per






TORTELLI SU CREMA DI BASILICO E SCAGLIE DI GRANA STRAVECCHIO.....e qui i famosi aggettivi di cui parlavo prima si sprecano e bisognerebbe inventarne di nuovi perchè quelli esistenti non bastano: è un piatto super che preparerò al più presto....





e non è potuto mancare l'OMAGGIO AL "CIBO DI STRADA" e allora via con i panini farciti di lampredotto accompagnato da una deliziosa salsa verde, per proseguire con una zuppa di trippa che ha un leggero sentore di limone da renderla non solo buona, direi perfetta...





e cosa dire del


PEPOSO IN CESTINO DI PANE AL FARRO E FAGIOLI ZOLFINI, gli unici fagioli toscani che non necessitano di ammollo e che accompagnano questo stufato cotto a lungo nel forno e reso delizioso da una speciale marinatura















per arrivare a fine serata con la

PIRAMIDE DI ZUPPA INGLESE ALL'ALKERMES DELL'OFFICINA DI SANTA MARIA NOVELLA SU SALSA DI CAFFE' AMARO....anche questa al più presto da ripetere perchè troppo bella e troppo buona.

















e con tutta questa euforia, stasera chi dorme più?

p.s. se capitate in quella meravigliosa località che è Badia di Passignano, oltre ad ammirare l'incantevole paesaggio (ma quanto è bella la zona del Chianti???!!!), fermatevi all'Osteria di Passignano...non ve ne pentirete....!!!

12 commenti:

  1. ciao!! ma che bella esperienza...bellissime foto per magnifici piatti...e grazie del consiglio, questo posto me lo segno subito subito! ;)

    RispondiElimina
  2. Ciao ! che bellissime ricette ! Sai, sono toscana e la rivisitazione di tanti piatti tradizionali mi ha emozionata ! Dovrò assolutamente fare i ravioli ripieni di pappa a la pomodoro...! complimenti
    ciao
    Rossella

    RispondiElimina
  3. questi corsi delle Tamerici sono uno piu' bello dell'altro!

    ciao

    RispondiElimina
  4. ma che meraviglia!!
    Non aspetto altro che le ricette, allora!

    RispondiElimina
  5. Davvero molto interessanti questi corsi, ti invidio molto! Adesso resto in attesa delle ricette. Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Paola non ho parole...che bello poter frequentare dei corsi così...complimenti...

    RispondiElimina
  7. Embeh!! Che dire? Invidia? Stupore? Meraviglia? Tutto? La piramide intriga anche me..aspetto la tua magia! Buon week!

    RispondiElimina
  8. e le ricette?????

    RispondiElimina
  9. BreadandBreakfast: non ne rimarrai delusa!

    Rossella: se hai un po' di pazienza a breve posterò la ricetta dei ravioli che mi sono piaciuti davvero tanto....piacere di conoscerti. Ti ho aggiunto tra i preferiti per seguirti da vicino. Origini toscane che è la mia terra preferita....di casa a Pantelleria????...non ci sono mai stata ed è il mio magico sogno. A questo proposito vorrei chiederti un'informazione, ti scriverò presto. Un abbraccione

    Maia: è proprio così!

    Alem, Patty, momsinthecity, Libera: arriverà anche qualche ricetta, promesso. Ho poco tempo in questo periodo ma arriveranno tempi migliori. Un abbraccio

    Simo: sono corsi che danno un sacco di gioia e se il morale è un po' a terra non c'è medicina migliore! ;-)) Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Mi emoziona sempre vedere che le emozioni che provo io durante le lezioni siano così condivise con voi.

    Grazie ancora per i vostri complimenti e spero di vederci presto, magari allo stand Tamerici a Cibus, un grande abbraccio e Viva la Cucina di Cuore!!

    Con Affetto

    Matia Barciulli

    RispondiElimina
  11. Matia: quando esiste tanta passione (+ bravura) come c'è in te non può che essere trasmessa a chi ha la fortuna di vivere qualche ora di corso...a prestissimo. Un bacione

    RispondiElimina
  12. Ho potuto notare con stupore che segui Matia Barciulli per le ricette, non so se tu lo vedi in televisione,ma c'è spesso a cucinare con Claudio e AnnaMaria,d' ora in poi lo seguirò più spesso,comunque, bravissima sei anche tu.

    RispondiElimina