venerdì 14 giugno 2013

CORSO ALLE TAMERICI: IL PESCE NELLA CUCINA SICILIANA DI ALIDA MILECI

…..”adoro cucinare il pesce, da sempre, anzi se non ho il pesce vado in astinenza. Certo a volte Franco (il marito) porta palamiti, aguglie o vope per giorni e giorni, e allora bisogna che m’inventi le cose, ma a me piace tanto cucinare….e poi a Levanzo, come sai, se cucini pesce o cucini cicoria o borragine devi avere molta fantasia perché qui non ci sono supermercati o altro….”
 
Alida si racconta così. E noi l’ascoltiamo incantati percependo un’atmosfera di magia così lontana dalla nostra realtà che quasi sembra di vivere un sogno.
 
Lei vive col marito e due figli nell’isola di Levanzo, 50 abitanti….mare e mare….niente di più….Franco pesca, Alida cucina e questa sua passione, unita all'amore per la sua isola, riesce a trasmetterla con una semplicità e un entusiasmo davvero contagioso.
 

Le preparazioni di Alida:

Polpo “Murato”…..”murato” perché….perchè?? non si sa…..così lo chiamava il nonno che le ha regalato la ricetta…e con qualche suggerimento per la cottura inizia la preparazione: cubetti di patate, un  sughettino delizioso….per farne uscire un piatto di grande bontà….e Alida si raccomanda “non buttate l’acqua di cottura del polpo, è ottimo per tante preparazioni!”


 

Carpaccio di palamita marinato con zucchine, capperi, aglio, prezzemolo, olio ….una spolverata di pistacchi per dare il tocco finale…. Quasi un tonno ma molto più delicato….”e puoi farci i bastoncini di pesce, quelli che i miei bambini guardando la pubblicità in televisione vorrebbero avere nel piatto” ….. : la fortuna dei 
bambini di Alida...


 

Caponata… “che più riposa e più è buona….almeno tre o quattro giorni” dice Alida. Pezzettoni di melanzane fritte in olio profondo da unire a sedano, cipolle, carote capperi, olive che, mi raccomando, siano da denocciolare perché han tutto un altro sapore….e se fosse possibile pure di Nocellara…..


 



 
Zuppa di frascatoli e pescato….davanti a lei in una grande padella….con semola grossa, semola rimacinata e acqua inizia il rito della preparazione dei frascatoli, una sorta di fregola che si materializza come per magia dal movimento rotatorio, così antico, di un palmo di mano che quasi l’accarezza….insieme ad una speciale zuppa di pescato, gallinelle, scorfani e aragoste che…no….purtroppo non sono della mia zona….Alida è arrivata col suo pesce in valigia, quello che ha pescato Franco….quello di scoglio così diverso da quello del mare profondo…così semplicemente buono….



 Alida e le sue aragoste















Ricciole ripiene con una gustosissima impanatura e fiori di zucca, talmente deliziosa da utilizzarsi anche per pezzettini di palamita avanzati da  passare in forno con un filo d’olio







Prepariamo le Cassatelle

Cassatelle di ricotta….un impasto con vino rosso, ripieno di ricotta e pezzetti di cioccolato, poi fritto….una leggera spolverata di zucchero a velo e….c’è bisogno di dirvi quanto siano buone????





 
E fuori programma ci racconta pure il suo piatto preferito: la minestra di tenerumi….le foglie più tenere delle zucchine lunghe che accompagnano spaghetti spezzati (“mi raccomando” dice Alida “solo spaghetti, non altra pasta!”), zucchina, patata, il pomodoro “assassunato” preparato a parte, peperoncino, aglio olio, caciocavallo….e tutta la Sicilia dentro.
 

Grazie Alida per averci fatto sognare, grazie per averci dimostrato che ancora esiste la bellezza nella semplicità.

7 commenti:

  1. Una pagina davvero speciale!
    Tutto molto interessante e "pulito", una cucina che parla di luoghi, ingredienti e gesti....poca tecnica, a volte proprio non serve!!

    Anche qui tanta palamita e ricciola, ma anche bughe e sugarelli....molti saluti liguri


    Fabiana

    RispondiElimina
  2. Ciao Paola, i tenerumi, che ricordi, mi aveva dato la ricetta tantissimi anni fa un amica pugliese, non so se aveva chiamato così le foglie delle zucchine ma ricordo che faceva bollire la pasta assieme alle foglie. Beata te che sei vicina alle Tamerici, intanto ho scoperto la scuola di Emanuele Scarello e sto imparando anch'io un sacco di cose per nutrire questa mia inSana passione. Un abbraccio e goditi la vacanza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Libera! Esatto, la pasta viene cotta con le foglie di queste zucchine...un piatto povero, semplicissimo e forse per questo così straordinario...Devo passare al più presto...accantoalcamino...ti penso spesso ma navigo poco! un bacione, le mie ferie sono finite...forse sono già iniziate le tue :-)

      Elimina
  3. Che invitanti queste preparazioni....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alida è stata davvero meravigliosa!

      Elimina
  4. Io sono siciliana e non per essere di parte ma adoro i piatti della mia terra!
    Complimenti per l'articolo molto interessante, ti seguo e ti invito a passare a trovarmi quando vuoi!
    A presto, ti aspetto :)
    http://ledeliziedelmulino.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sei di parte...hai "solo" la fortuna di abitare in una terra meravigliosa che non ho mai visitato e che spero di poter vedere un giorno...pero poi passerò a trovarti in rete ;-) Grazie e a presto!

      Elimina