mercoledì 22 febbraio 2012

LA MITICA DIABELLA DI LUCA MONTERSINO

Da tempo leggo sul web di questa torta che, tra i fedelissimi di Luca Montersino, sembra aver lasciato un segno....l'ho scelta per festeggiare la serata di S.Valentino perchè dall'aspetto elegante e per partecipare al contest di Stefania e Annaluisa perchè credo che più di ogni altra rispecchi davvero la mia personalità: è una golosità senza limite. E' cremosa, alterna contrasti piacevolissimi al palato...è un vero peccato di gola, e pure gluten free! Lasciatevi tentare....

La diabella di Luca Montersino

Pan di spagna al cioccolato per una teglia di 24 cm di diametro
150 g di burro
65 g di zucchero a velo
8 g di lievito per dolci
35 g di cacao amaro Van Houten

125 g di tuorli
135 g di farina di riso
65 g di zucchero semolato aromatizzato alla vaniglia (per ottenerlo tengo in dispensa un bel barattolo di zucchero dove ci metto le bacche di vaniglia dopo aver utilizzato i semini)
145 g di albume
Mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia

Preparazione:
Montare l’ albume con lo zucchero fino ad ottenere un composto soffice per agevolarne l’ inserimento nel burro montato con zucchero e uova.
A questo punto montiamo il burro con lo zucchero a velo e incorporiamo i tuorli, uno alla volta e senza aggiungere il successivo prima che questo sia ben incorporato (serve per evitare che i tuorli si separino dal burro). Aggiungere la vaniglia e incorporare gli albumi.
Setacciare insieme farina, cacao e lievito e inserire, in più riprese, mescolando dal basso verso l’alto per non smontare il composto.

Mettere in una tortiera imburrata e infarinata (con farina di riso diventa una torta per celiaci ;-) ) e infornare a 160° (statico) per 35/40 minuti. Quando freddo coppare ad un diametro di 22 cm e, con un coltello ben affilato, togliere la parte superiore lasciando così uno spessore di circa 2 cm. (quello che rimarrà sarà utilizzato a piacere per la decorazione)

Cioccolato plastico (metodo super veloce di Marco Spetti)

Ingredienti:
250 g di cioccolato
50 g di sciroppo di glucosio
5 g di miele
5 g di rum

Preparazione:

Facciamo fondere il cioccolato (io ho utilizzato il microonde) e poi aggiungiamo lo sciroppo di glucosio e il miele. Mescolare.
Aggiungiamo il rum e continuiamo a mescolare finchè comincerà ad indurirsi (io ci ho aggiunto una manciata di granella di nocciole).
Lasciamo riposare fino a che vedremo che avrà raggiunto una consistenza plastica tale da poterla lavorare. A questo punto lo possiamo stendere con un mattarello utilizzando un pò di zucchero a velo per non farlo appiccicare al piano di lavoro.
Si conserva tranquillamente in un sacchetto di plastica a temperatura ambiente anche per diversi mesi. Quando lo dobbiamo utilizzare di nuovo lo facciamo ammorbidire leggermente nel microonde per riportarlo alla consistenza plastica.

La diabella di Luca Montersino


Ingredienti (per anello acciaio di 22 cm)

Bavarese alla nocciola e cioccolato bianco:

270 g di latte
110 g di tuorli
40 g di zucchero semolato
270 g di cioccolato bianco
100 g di pasta nocciola
10 g di colla di pesce
570 g di panna

Ganache cioccolato e nocciole:

375 g di cioccolato fondente
310 g di panna
150 g di nocciole tostate

Finitura dolce:

400 g di pan di spagna al cioccolato
100 g di cioccolato fondente
70 g di burro di cacao
cioccolato plastico per decorare (grazie Marco per questa bella idea)
nocciole

Volendo evitare lo zucchero utilizzare il maltitolo, come consigliato dal maestro Montersino.

Preparazione:

Ganache: far bollire la panna, versiamoci il cioccolato a pezzetti e mescolare bene con una frusta. Versare in un anello da 20 cm rivestito di acetato (quindi più piccolo dello stampo della torta), tenendone a parte qualche cucchiaio per la decorazione finale. Cospargere la superficie di nocciole tostate tagliate grossolanamente e mettere in congelatore.

Bavarese alla nocciola: far bollire il latte e versarlo sui tuorli precedentemente sbattuti con lo zucchero. Riportiamo sul fuoco fino a raggiungere la temperatura di 85°C continuando a mescolare con la frusta. Togliere dal fuoco, inserire il cioccolato bianco tagliato a pezzetti e la colla di pesce ammorbidita in acqua fredda, emulsionare con frullatore ad immersione e aggiungere la pasta di nocciole.
Incorporare la panna montata mettendone prima una piccola parte per rendere il composto più fluido e poi la restante mescolando dal basso verso l’alto per non smontare la crema. Mettere in frigorifero per un’ora.

Montiamo il dolce: mettere su un piatto piano l’anello di 22 cm di diametro rivestito con striscia di acetato, inserire all’interno il disco di pan di spagna di 20 cm di diametro (stessa misura della ganache al cioccolato messa in congelatore). Con una sac a poche fare un primo strato di bavarese in modo che ricopra totalmente il pan di spagna (fate attenzione a riempire per bene lo spazio vuoto tra anello e pan di spagna, eventualmente aiutatevi con un cucchiaino per averne la certezza. Per questo motivo vi consiglio di cominciare proprio dall’esterno). Livellare bene e poi inserire il disco di ganasce proprio al centro. Copriamo con la restante bavarese e increspare la superficie con un cucchiaio in modo da formare delle “onde”. Mettere in congelatore per qualche ora.
Passato il tempo necessario, fondere i 100 gr di cioccolato fondente con i 70 gr di burro di cacao (io ho utilizzato il microonde: lascio un minuto alla massima potenza e poi tolgo per mescolare, continuo così diminuendo man mano il tempo fino a completo scioglimento; è lo stesso metodo che utilizzo per il temperaggio). Togliere la torta dal congelatore, privarla dell’anello e della striscia di acetato e spennellare la superficie (volendo anche il contorno) con il cioccolato fuso con il burro di cacao in modo da impermeabilizzare e creare una piacevole crosticina croccante. Spolverizzare con cacao (io ho utilizzato quello zuccherato perché amaro in casa mia non viene apprezzato). Riempire gli avvallamenti, creati con l’increspamento della superficie, con un po’ di ganache e decorare con cubetti di pan di spagna e pezzetti di nocciola, attorno sistemare a piacere le placchette di cioccolato plastico alla granella.


21 commenti:

  1. Ti ammiro...io non ci sono riuscita ad affrontare un suo dolce, la tua Diabella risulta proprio ben riuscita!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  2. meglio della pasticceria , brava!

    RispondiElimina
  3. Brava!!!Penso che non si possa resistere a questa torta...
    Ciao

    RispondiElimina
  4. L'ho fatta proprio qualche giorno ed è uno spettacolo di torta! Sarà l'abbinamento nocciola cioccolato, sarà che non risulta stucchevole, sarà che si presenta molto bene (complimenti per le foto, le mie sono un disastro!) ... la decorazione in cioccolato plastico con nocciole mi incuriosisce molto, mi sa che ci devo provare anche io! Complimenti per questo dolce e grazie mille per aver partecipato!

    RispondiElimina
  5. per la miseria!! è spettacolare!!! L'hai realizzata in modo superlativo!!

    RispondiElimina
  6. So di cosa parli, mi sono lasciata tentare anch'io e trovo che cotanta bontà possa competere con poche.La tua poi, ha un aspetto divino.Bravissima!

    RispondiElimina
  7. è semplicemente un capolavoro...complimenti davvero!!!

    RispondiElimina
  8. Paola è veramente MERAVIGLIOSA!!! Complimenti e in bocca al lupo di cuore per il contest! **________________**

    RispondiElimina
  9. Guardo questa torta e mi chiedo...perché non l'ho ancora fatta? Deve essere buonissima ed a te è venuta splendidamente ;-)
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  10. complimenti!!! ti è venuta benissimo...divorerei il monitor! ;)

    RispondiElimina
  11. questa mi sono ripromessa che la devo rifare! complimenti, è perfetta! un bacio :)

    RispondiElimina
  12. Scusi ma.....Montersi chè???
    Cara amica, perfetta come al solito, sbavo solo a vederla. E comunque quel tipo lì...Luca qualcosa, ti fa un baffo!!!
    baci anonimissimi

    RispondiElimina
  13. per-fet-ta! grandiosa, complimentissimi!

    RispondiElimina
  14. Che bella e che buona, i dolci di Montersino sono una garanzia!!

    RispondiElimina
  15. Siete tutte carinissime..grazie grazie grazie e....Gaia: in bocca al pupo a te ;-) vado a lasciarti un commento.
    Un abbraccio di massa forte forte...

    RispondiElimina
  16. Paola, sei già sul podio, finalmente il cioccolato plastico per sbizzarrirmi, comunque sei bravissima e non mi stanco di dirtelo, ciao.

    RispondiElimina
  17. Loredana: e ddddaiiiiiii....buttati sulla ricetta!!!!

    Mary: che carina! Grazie!

    Chiara: purtroppo sì, è una tentazione, un vero peccato di gola!

    Stefania. grazie a te!!!! ma perchè mi è sparito il banner del concorso????

    Monica: grazie!!!!!

    Roby: grazie! Eh sì purtroppo è una preparazione irresistibile! :-(

    Andrea: che carino! grazie!

    Raffaella: grazie!!! e crepi il lupo!

    Gaia: anche a te!!!!!

    Anna Luisa: ma la farai! ne sono certa! baci e grazie ancora!

    Glo: peccato non trovare il sistema per assaggiare vero? ;-)

    Claudia: vaiiiiiiii...e grazie!

    Anonimo ma non troppo: sei un tesoro!

    Sonia: grazie!

    Maria: è vero...io Montersino l'adoro!

    Libera: e tu, oltre ad essere troppo brava, sei tropppppo carina!!! un abbraccione

    RispondiElimina
  18. Il pan di Spagna di montersino si fa con il cioccolato fondente Non il cacao. Non è la diabella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Anonimo...sappi che non è molto educato intervenire (e questo non è il tuo primo messaggio codardo!) senza presentarsi...comunque...a me il pan di spagna al cacao l'hanno insegnato così...pensa...proprio Luca! che ci vuoi fare....magari puoi vedere pag 52 del libro Tiramisù e chantilly....posso darti un consiglio? Il tempo è prezioso e di cose da fare ce ne sono tantissime: non perdere tempo nel leggere i miei post che visto ciò che mi hai scritto in passato non sono di tuo gradimento.... Ciao! Spero che il Natale ti porti un po' di dolcezza nel cuore...

      Elimina
  19. Caspita sei bravissima! Io non mi sono mai cimentata in una torta così complessa, ancora complimenti! Finalmente però sulla tua pagina ho trovato un pan di spagna senza glutine da fare per i miei amici celiaci! Se ti va vieni a dare un'occhiata la mio piccolo Blog http://mammagrizzlyincucina.blogspot.it/2015/04/foresta-nera-gluten-free-ricetta-base.html
    Ciao Ciao!

    RispondiElimina