lunedì 30 gennaio 2012

CRACKER AL VINO DI SARA PAPA

cracker al vino di Sara Papa

Ve lo devo proprio dire: provateli!!! Sono davvero irresistibili e hanno quindi un grandissimo difetto: finiscono immediatamente.
I miei figli, dopo un primo assaggio, mentre ero intenta a fotografare, ripetevano: "sbrigati, vogliamo mangiarli!"; se posso quindi darvi un consiglio raddoppiatene la dose.

Ingredienti per 2 leccarde
300 gr di farina (sento il dovere di far pubblicità perchè meritata: ho utilizzato la Petra 3 che trovo meravigliosa)
40 gr di acqua
100 gr di vino bianco secco
10 gr di rosmarino (io non l'ho messo)
60 gr di semi di sesamo (io ho messo 30 gr di semi si sesamo e 40 di semi di lino)
4 gr di sale
70 gr di olio extra vergine d'oliva
Impastare il tutto, far riposare 10 minuti coperto da una ciotola e poi stendere sul piano infarinato cercando di ottenere un rettangolo. Metterne metà su una leccarda e metà sull'altra, con una rotellina tagliapasta ricavare dei rettangolini e cuocere in forno ventilato a 180°C per 25/30 minuti fino a leggera doratura (o più intensa se lo preferite)

18 commenti:

  1. Che bello che hai ripreso ad elargire le tue meraviglie, sembrano proprio buonissimi.
    Scusa, ma dove si compra la farina petra? Qual'è la differenza tra la 3 e ad es.la 5? Così, una piccola "infarinatura", quando hai un minutino.
    Grazie e complimenti per il bellissimo blog.
    Luisa

    RispondiElimina
  2. Grazie per condividere queste bontà , sei proprio brava

    RispondiElimina
  3. Luisa: grazie...sì è vero...sono in un periodo di grande produzione...veramente lo sono sempre stata ma ho trascurato un po' fotografia e blog...ma sono tornata!!!! Per quanto riguarda la farina Petra del Molino Quaglia, voglio precisare che non sono stata influenzata dalla bravissima Sara Papa che in questo periodo è la mia fonte d'ispirazione, è da un anno che la utilizzo (l'ho conosciuta a Identità golose, in uno stand, a Milano) con grandissime soddisfazioni. Ci sarebbero tante cose da dire su questa farina e quindi ti rimando al loro sito www.farinapetra.it perchè meglio di me possono farti capire la differenza tra l'una e l'altra. Un abbraccio

    Antonella: grazie!!!!!

    RispondiElimina
  4. Ho sentito molto parlare di Sara ma non ho mai provato una sua ricetta...questi crakers però mi ispirano molto ...e mi fido di te, per cui stai sicura che alla prossima occasione li proverò! :-)

    RispondiElimina
  5. proprio ieri mi parlavano di questa farina, mi hai incuriosito ancora di più con questi crackers, molto interessanti

    RispondiElimina
  6. grazie, andrò a vedere il sito.
    Sei davvero brava, i tuoi lievitati sono uno spettacolo.
    Ciao Luisa

    RispondiElimina
  7. l'impasto assomiglia a quello dei taralli!!ti credo..li copio!!!^__^

    RispondiElimina
  8. grazie per avermi donato un po' di questi buonissimi crackers. Sono proprio come le ciliege, mia sorella ha detto: perfavore spostali dalla tavola perchè altrimenti li mangio tutti! Io poi adoro i semini di tutti i tipi.
    Bravissima come sempre.
    Elena

    RispondiElimina
  9. Claudia: mi saprai dire ma sono certa che uno tira l'altro! un abbraccio

    chabb: :-)

    Luisa: grazie! .-*

    Federica: sento che ti piaceranno!

    Elena: hai ragione e quello che ha detto tua sorella l'ho ripetuto proprio ieri anch'io! devo farne meno perchè sono troppo irresistibili....e pensare che non ho mai amato i semini, ora li adoro!!!....grazie, un bacione e a presto

    RispondiElimina
  10. Ciao Paola, li ho visti su Alice, è possibile? E ho sentito che Sara Papa decantava la farina Petra, non so se c'è dalle mie parti, farò una ricerca, grazie del commento da me, mi sono emozionata :-)

    RispondiElimina
  11. ah, si! Questi li copio proprio!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  12. wooooooooooow che delizia! anch'io la vedo sempre, sara papa! complimenti, un bacio :)
    ps: ho realizzato un nuovo concorso "Fashion Food": in premio 100 euro di shopping! Ti aspetto :)

    RispondiElimina
  13. Libera: Libera, rispondo un po' in ritardo quando sai già che Petra si trova online sul sito del Molino Quaglia, scusami....Questi sono proprio i cracher di Sara Papa che quindi hai visto in tv su Alice....sono buonissimi, provali! un bacione

    Simo: Sara non sbaglia, ti garantisco che sono strepitosi...un abbraccio!

    Claudia: purtroppo non riesco a trovare il tempo per i concorsi al momento :-( ....Grazie per i complimenti che giro a Sara visto la provenienza della ricetta che secondo me è fantastica ! Ciao!

    RispondiElimina
  14. fateli sono una bonta'!!

    RispondiElimina
  15. eazia 2 ottobre 2012 00:11 un giorno li faro'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e non potrai più farne a meno! ;-)

      Elimina
  16. li ho appena fatti e sono veramente buoni. non ho messo il rosmarino

    RispondiElimina